Home/Servizi/Esenzione dal ticket e farmaci di fascia C gratuiti per i lavoratori colpiti dalla crisi economica

Servizi

Esenzione dal ticket e farmaci di fascia C gratuiti per i lavoratori colpiti dalla crisi economica

Sono state prorogate a tutto il 2018 le misure regionali di sostegno ai lavoratori colpiti dalla crisi economica e alle famiglie in forte difficoltà.

Il provvedimento di proroga è stato adottato dalla Giunta regionale in considerazione del protrarsi delle condizioni di crisi economica tra la popolazione.

Descrizione del servizio

Dal 1° agosto 2009 l'Azienda USL di Bologna applica la Delibera della Regione Emilia-Romagna n. 1035 del 20 luglio 2009 che ha definito le seguenti misure straordinarie e temporanee per i residenti in Emilia-Romagna maggiormente in difficoltà a causa della crisi economica:

  • esenzione dal ticket sulle visite e gli esami specialistici rivolte alle persone residenti in Emilia-Romagna che hanno perso il lavoro o sono in cassa integrazione
  • erogazione gratuita di farmaci di fascia C a persone in situazione di estremo disagio sociale.

La delibera regionale prevede, infine, l'esenzione dal pagamento dei ticket per bambini in adozione o in affido. In questo caso però l'esenzione è definitiva.

Esenzione ticket

L'esenzione dal pagamento dei ticket, compresi quelli per il pronto soccorso, spetta:

  • ai lavoratori che hanno perso il posto di lavoro dal 1° ottobre 2008 in poi e che hanno reso Dichiarazione di immediata disponibilità (Did), rilasciata dal Centro per l'impiego
  • ai lavoratori che si trovano in cassa integrazione straordinaria, ordinaria o in deroga, in mobilità o con contratto di solidarietà, iscritti nelle liste di mobilità e che hanno reso Dichiarazione di immediata disponibilità (Did).

L'esenzione vale anche per i familiari a carico.

Per usufruire dell'esenzione dal ticket occorre compilare il modulo di autocertificazione del proprio stato occupazionale, rilasciato dagli sportelli Cup e dai servizi dell'Azienda che erogano le prestazioni.
Il modulo è disponibile, oltre che in allegato alla presente scheda, anche sui seguenti siti:

Il modulo di autocertificazione va compilato e presentato allo sportello Ausl. Occorre presentare un modulo per ogni persona esente, compresi i familiari a carico.

NB: ai sensi del D.Lgs 150/15 (Jobs Act) non è più richiesto di recarsi al centro per l'impiego per richiedere lo stato di disoccupazione (che deve essere autodichiarato). Lo stato di disoccupazione e la Did (Dichiarazione di immediata disponibilità) devono essere autodichiarati nello stesso modulo di autocertificazione.

Per assistenza alla compilazione è possibile rivolgersi allo Sportello sociale del Comune. In questo caso occorre conoscere la data in cui si è resa la Did al Cip.

L'esenzione è registrata dall'Ausl nel sistema anagrafico sanitario, è valida fino alla fine dell'anno e viene inserita in automatico in tutte le ricette.

Assistenza farmaceutica

La distribuzione gratuita dei farmaci di classe C, normalmente a pagamento, è prevista per i nuclei familiari indigenti, in carico o individuati dal servizio sociale del Comune di residenza.

Il quantitativo di farmaco/i prescritto e distribuito sarà limitato ad un ciclo terapeutico completo, comunque non eccedente i 60 giorni di terapia.

Documentazione da presentare

I cittadini interessati devono essere in possesso della seguente documentazione:

  • documentazione attestante l'indigenza, rilasciata dal servizio sociale del Comune di residenza
  • prescrizione, redatta su ricettario personale del medico (ricetta bianca), rilasciata da medici dipendenti o convenzionati del Servizio Sanitario Regionale.
    Le prescrizioni hanno validità di 30 giorni dalla compilazione.

Per ottenere il rilascio dell'attestazione di nucleo indigente i cittadini del Comune di San Lazzaro possono rivolgersi:

  • direttamente alla propria assistente sociale responsabile del caso, se in carico al servizio
  • allo Sportello sociale per fissare un appuntamento con un'assistente sociale se il nucleo familiare non è in carico al servizio.

Dove e a chi rivolgersi

Per ulteriori informazioni è disponibile il numero verde gratuito del Servizio Sanitario Regionale 800 033 033, attivo dalle 8:30 alle 17:30 nei giorni feriali, e dalle 8:30 alle 13:30 il sabato e i prefestivi.