Home/Notizie/Piano per l'adolescenza 2018-2020

Notizie

Piano per l'adolescenza 2018-2020

Regione Emilia-Romagna e giovani
Piano per l'adolescenza

La Regione Emilia-Romagna punta sui più giovani attraverso il "Piano per l’adolescenza 2018-2020". Ammontano a 21 milioni di euro le risorse messe in campo a favore degli adolescenti emiliano-romagnoli da inizio legislatura, nel 2015. 

Con questo nuovo strumento vengono indirizzate per il prossimo triennio tutte le politiche regionali a favore dei ragazzi tra gli 11 e i 24 anni, a partire da quanto già realizzato in questi anni.

Il provvedimento, destinato a tutti i soggetti che si occupano di adolescenti (famiglie, scuola, servizi sociali, associazionismo sociale e sportivo, volontariato e aziende sanitarie) ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere, tra i più giovani, benessere, socializzazione, opportunità di crescita, protagonismo sociale e stili di vita sani, come deterrenti al disagio e all’isolamento; prevenire e ridurre l'abbandono scolastico, la dipendenza da sostanze e gioco d’azzardo; e ancora, contrastare il bullismo, il cyberbullismo e la violenza tra compagni.

Sono tre le priorità di intervento individuate dal provvedimento:

  • il dialogo, cioè la capacità da parte degli adulti (genitori, insegnanti, allenatori sportivi) di ascoltare i ragazzi, comprenderne i bisogni e, nel caso, intercettare e accogliere segnali di disagio presenti nel contesto scolastico e nella comunità;
  • la cittadinanza attiva, che consiste nel  coinvolgimento diretto degli adolescenti nelle scelte che li riguardano e nella promozione di forme di cittadinanza attiva, quali il servizio civile o le esperienze di alternanza scuola lavoro nell’ambito scolastico;
  • la cura dei ragazzi per favorirne il benessere fisico e relazionale, stili di vita salutari e prevenire ogni forma di dipendenza o disagio psicologico.