Home/Notizie/Bonus idrico 2018

Notizie

Bonus idrico 2018

Nuove modalità applicative
Bonus Sociale Idrico 2018

Dal 2 luglio è iniziata la nuova raccolta delle domande per il Bonus idrico per la fornitura di acqua agli utenti domestici residenti in condizioni di disagio economico sociale.

Da quest'anno l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha definito nuove modalità applicative del bonus (Delibera 21 dicembre 2017 897/2017/R/idr): il contributo per questo servizio andrà richiesto utilizzando la piattaforma nazionale SGAte (Sistema di gestione delle agevolazioni sulle tariffe energetiche), come già si fa per il bonus elettrico e il bonus gas, e le domande potranno essere presentate in qualunque momento dell'anno.

In particolare è necessario che l'indicatore dell'Attestazione Isee del nucleo familiare richiedente rientri nei seguenti valori:

  • non superiore a 8.107,50 euro
    oppure
  • non superiore a 20.000 euro per i nuclei familiari con quattro o più figli a carico.

Si potrà usufruire di uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 mc annui per ciascun componente del nucleo familiare (equivalenti a 50 litri al giorno, cioè il quantitativo minimo stabilito per legge per il soddisfacimento dei bisogni personali).

Inoltre, insieme al bonus sociale idrico nazionale, in Emilia-Romagna è previsto un bonus idrico integrativo locale per le utenze soggette al pagamento in bolletta del servizio pubblico di fognatura e/o depurazione.

Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto. L'utente indiretto, cioè quello che non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà invece il bonus sociale dal gestore del servizio idrico in un'unica soluzione direttamente sul proprio conto corrente, fornendo l'Iban, o con assegno circolare non trasferibile.