Articoli

Emergenza freddo, accoglienza per chi vive in strada

Il piano freddo 2023-2024 del Comune di Bologna
Emergenza freddo, accoglienza per chi vive in strada

È attivo il Piano Freddo con cui il Comune di Bologna assicura nei mesi invernali l’accoglienza notturna alle persone senza dimora.

Il piano è predisposto dal Comune e coordinato da Asp Città di Bologna in collaborazione con il Consorzio l’Arcolaio, Cooperativa Dolce, Piazza Grande, Open Group, Piccola Carovana e Arca di Noè.

Saranno disponibili 247 posti in più rispetto a quelli che Bologna mette a disposizione durante tutti i mesi dell’anno, per un numero complessivo di 550 posti.

Dal 1° dicembre al 31 marzo 2024 verrà assicurata l’accoglienza delle persone senza dimora in un luogo protetto, dalle 19 alle 9, ma qualora scatti l’allerta della Protezione Civile per neve o freddo intenso, l’accoglienza verrà garantita anche nelle ore diurne.

Di giorno inoltre è garantito, per chi ne fa richiesta, un riparo nella fascia oraria 9 alle 19 elle sedi dei tre laboratori di comunità (Lab E20, Happy Center, BelleTrame).

Prosegue anche l’esperienza della struttura di via Fantoni che resterà aperta 24 ore su 24, con l'obiettivo di dar risposta ai bisogni delle persone senza dimora con lavori precari o serali, che necessitano di riposo anche durante le ore diurne. 

Oltre ai posti letto, sono previsti numerosi servizi come la distribuzione di coperte, sacchi a pelo, bevande calde e generi di conforto a cui si aggiunge la somministrazione di pasti.

Come si viene accolti

Per essere accolti non ci si presenta direttamente nelle strutture.

Gli invii vengono effettuati dalle unità di strada pubbliche, coordinate dallo sportello mobile di Città Prossima-Help Center. Le uscite degli operatori sono effettuate in orario prevalentemente pomeridiano/serale con l’obiettivo di intercettare in maniera capillare ed efficace le persone che vivono in strada.

Il contatto può avvenire sia direttamente nei luoghi in cui si trovano le persone senza dimora, sia attraverso una chiamata allo sportello mobile di Città Prossima-Help Center (373 7566997), a cui segue un incontro in strada con l'obiettivo di rispondere in tempi brevi alle necessità evidenziate dalle persone.

Le segnalazioni dei cittadini

Oltre alle associazioni di volontariato, anche i singoli cittadini possono collaborare con gli operatori del Piano Freddo segnalando eventuali situazioni di disagio in strada alla casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. gestita dagli operatori di Città Prossima - Help Center.