L'oposculo pubblicato dal Centro regionale contro le discriminazioni

Le discriminazioni sulla base della disabilitàIl Centro regionale contro le discriminazioni ha pubblicato un opuscolo che approfondisce i temi delle radici culturali degli atteggiamenti discriminatori e le azioni necessarie per contrastare la discriminazione sulla base della disabilità.

La disabilità è la conseguenza o il risultato di una complessa relazione tra la condizione di salute di un individuo e i fattori personali e i fattori ambientali che rappresentano le circostanze in cui vive l’individuo. In questa prospettiva in qualunque momento della vita, può trovarsi in condizioni di salute che, in un ambiente sfavorevole, diventano disabilità.

Per discriminazione fondata sulla disabilità si intende qualsivoglia distinzione, esclusione o restrizione sulla base della disabilità che abbia lo scopo o l’effetto di pregiudicare o annullare il riconoscimento, il godimento e l’esercizio, su base di uguaglianza con gli altri, di tutti i diritti umani e delle libertà fondamentali in campo politico, economico, sociale, culturale, civile o in qualsiasi altro campo. Essa include ogni forma di discriminazione, compreso il rifiuto di un accomodamento ragionevole.

A livello europeo il divieto di discriminazioni sulla base della disabilità in materia di occupazione, condizioni di lavoro e formazione professionale è sancito dalla direttiva 2000/78/CE. L’ordinamento italiano offre un’ampia tutela in materia di diritti delle persone con disabilità.

Per approfondimenti consulta il sito ER Sociale Contro le discriminazioni.

Documentazione