Articoli

Bilancio di genere

Prima verifica delle politiche della Regione sulla condizione femminile

Bilancio di genereLa Regione Emilia-Romagna presenta il suo primo bilancio di genere, realizzato attraverso un lavoro di riclassificazione "al femminile" del bilancio regionale: uno strumento utile a misurare e definire con un nuovo metro l'efficacia di progetti, iniziative e politiche regionali in tutti i settori della vita quotidiana delle donne, valutare l'impatto sulla condizione femminile e maschile, ridurre le diseguaglianze.

Le statistiche sulla vita delle donne emiliano-romagnole, riferite al bilancio del 2015, evidenziano passi in avanti e collocano la Regione tra le aree più progredite in Europa.

A fronte di progressi nella formazione, istruzione, presenza nel mercato del lavoro, rimangono, tuttavia, delle disparità: a partire dalle opportunità di accesso a lavoro stabile e qualificato, alla carriera, con un'ovvia ricaduta sulle retribuzioni, oltre al drammatico tema della violenza, già da tempo al centro delle politiche dell'amministrazione regionale.

Guarda l'intervista a Emma Petitti, assessore alle Pari opportunità della Regione Emilia-Romagna.