Ricognizione delle realtà del terzo settore che promuovono attività teatrali nell'ambito della salute mentale

Teatro e salute mentaleIl Progetto regionale "Teatro e Salute mentale" nasce quindici anni fa dal confronto tra gli operatori di teatro attivi nei Dipartimenti per la Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Emilia-Romagna  e l’Istituzione Gian Franco Minguzzi della Città metropolitana di Bologna.

VOLABO e l'Istituzione Gian Franco Minguzzi hanno avviato un'attività di ricerca volta a realizzare una ricognizione, a livello nazionale, delle realtà associative che promuovono e/o si occupano di attività teatrali nell'ambito della salute mentale.

La ricerca si pone l'obiettivo di mappare le esperienze in essere tra i Dipartimenti di Salute Mentale e i soggetti del terzo settore (e del volontariato in senso lato) su tutto il territorio nazionale, nella convinzione che il teatro sia un prezioso strumento per la promozione del benessere delle persone con disagio psichico, nonché della loro abilitazione e riabilitazione.

Nonostante la crescente diffusione di molte di queste pratiche, permane la consapevolezza che non  esista ancora un sapere diffuso sulle diverse esperienze presenti sul territorio nazionale, che invece si rivelerebbe particolarmente utile in questa fase di rivisitazione delle diverse funzioni dell'associazionismo alla luce della riforma del terzo settore.