Articoli

Demenza. Le parole che contano

Una guida per usare le parole giuste

GUIDA DEL LINGUAGGIO DA UTILIZZARELa Federazione Alzheimer Italia ha realizzato la guida per chiunque desideri impegnarsi a scegliere con cura le parole da utilizzare quando parla di demenza e di persone con demenza. 

Si propone come punto di partenza, l’uso di un linguaggio adeguato, che sia specchio di questa volontà di rispettare e non isolare le persone con demenza.

Regola principe della Federazione è che le persone con demenza siano prima di tutto persone, e la loro diagnosi di demenza non significhi che la loro vita sia finita.

"Persona con demenza", "persona che convive con la demenza", "persona con diagnosi di demenza" sono termini che mantengono la dignità dell’individuo, senza giudizio sulla sua condizione, e sono da preferire rispetto agli avvilenti "vittima" e "sofferente", che contribuiscono invece ad alimentare lo stigma poiché la persona è dimenticata. E così, termini dispregiativi come "demente" rischiano di anteporre la condizione di demenza alla persona.