Convenzione Inps e Ministero della Salute
ICRIC

INPS e Ministero della Salute hanno stipulato una convenzione per la comunicazione dello stato di ricovero dei titolari di indennità di accompagnamento, indennità di frequenza, assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile.

Grazie a tale convenzione, l'Inps acquisirà le informazioni in possesso del Ministero della Salute sullo stato di ricovero, allo scopo di operare la verifica del diritto delle prestazioni nei confronti dei soggetti che non presentano la prevista dichiarazione di responsabilità e il controllo di veridicità delle dichiarazioni o certificazioni presentate.

Il ricovero in strutture del Servizio Sanitario Nazionale (di durata superiore a 29 giorni) implica infatti la sospensione o la riduzione di alcune prestazioni erogate dall'Istituto.

I dati acquisiti permetteranno di ridurre gli adempimenti per i cittadini. In precedenza, infatti, bisognava comunicare il ricovero tramite il modello ICRIC (Invalidità Civile Ricovero) che andava presentato per via telematica utilizzando il codice pin, oppure tramite patronato.

Va però sottolineato che, al momento, l'Inps non ha ancora precisato se questa convenzione produce effetti già a partire dalle imminenti dichiarazioni ICRIC oppure se il superamento delle stesse dichiarazioni diverrà effettivo quando la convenzione sarà a regime. Quindi per ora, fino a dirimenti e formali indicazioni di Inps, il modello ICRIC va comunque presentato.