Articoli

Emergenza freddo, accoglienza per chi vive in strada

Il piano freddo 2020/2021 del Comune di Bologna
Emergenza freddo

Dal mese di dicembre è attivo il Piano Freddo 2020/2021, predisposto dal Comune di Bologna e attuato dall'Asp Città di Bologna e dalle associazioni e organizzazioni del territorio.

Il piano consiste nell'accoglienza notturna in luogo protetto di tutti coloro che sono costretti a dormire in strada nelle notti invernali. A disposizione ci sono 234 posti: sommati all’accoglienza ordinaria che Bologna mette a disposizione durante tutti i mesi dell’anno, si raggiunge la cifra di 600 posti a disposizione delle persone senza dimora.

I posti nelle strutture sono stati rimodulati nel rispetto del distanziamento imposto dalla pandemia. 

Modalità d'accesso Piano Freddo 2020-2021

Il Piano Freddo è attivo dal 1° dicembre 2020 e si concluderà il 31 marzo 2021. In questo periodo viene assicurata l’accoglienza notturna delle persone che dormono in strada, dalle 19:00 alle 9:00, in un luogo protetto. L’accoglienza nelle ore diurne all'interno delle stesse strutture utilizzate nelle ore notturne è garantita qualora scatti l’allerta della Protezione Civile per neve o freddo intenso.

Di giorno, durante il Piano Freddo, è garantito un riparo diurno presso i Laboratori di comunità presenti sul territorio nella fascia oraria 10:00 - 18:00 dal lunedì al venerdì, mentre il sabato e la domenica l’accoglienza diurna è prevista nella sala multifunzionale del centro accoglienza Beltrame di via Don Paolo Serra Zanetti 2.

Anche quest'anno per essere accolti non ci si presenta direttamente nelle strutture. L'Help center avrà sia un servizio mobile sia uno sportello stanziale, e la più stretta collaborazione con i cittadini per le segnalazioni in strada. Dal 1° dicembre al 17 gennaio l'Help center funzionerà solo in modalità mobile, mentre dal 18 gennaio riaprirà anche lo sportello fisso situato in via Albani 2/2.

Chi ha bisogno di un posto dove dormire può anche contattare gli operatori componendo il numero telefonico 373 7566997 dal lunedì al venerdì dalle 14:30 alle 16:30, il sabato, la domenica e i festivi dalle 15:30 alle 18:00. Questa modalità permette di intercettare in maniera capillare ed efficace le persone che vivono in strada. A un primo colloquio telefonico seguirà un contatto in strada con l'obiettivo di rispondere in tempi brevi alle necessità evidenziate dalle persone.

Come segnalare situazioni disagio e offrire coperte e piumoni

Anche quest'anno tutti i cittadini possono segnalare situazioni di disagio in strada scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., casella email attiva 24 ore al giorno dalla quale tutti riceveranno riscontro sul caso segnalato. Gli operatori di “Città Prossima - Help Center” prendono in carico la segnalazione e, se il caso non è ancora conosciuto, si recano sul posto.

Formazione per aspiranti volontari
Chi è una persona senza dimora? Io cosa posso fare? Per volontari e aspiranti volontari, Città Prossima - Help Center promuove un corso di formazione con l'obiettivo di consolidare e allargare la rete di sostegno e di fornire le basi tecniche e le prime indicazioni per potersi relazionare ad adulti in condizione di grave marginalità. I prossimi appuntamenti sono in programma il 3, 10, 15 e 22 dicembre dalle 18:30 alle 20:30, su piattaforma online nel rispetto delle misure imposte dalla pandemia.

Per informazioni e iscrizioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..