Home

Articoli

Bimbo Tu, raccolta fondi per la nuova sede a San Lazzaro

Ospiterà gratuitamente famiglie di piccoli pazienti, un day hospital, servizi aperti alla cittadinanza
Bimbo Tu

Realizzare una casa in cui i malati stiano con le persone sane, perché una famiglia unita è parte fondamentale della cura di un bambino. E' l'obiettivo della fondazione Bimbo Tu che a San Lazzaro, in via Roma non lontano dall'ospedale Bellaria, sta ristrutturando la sede - un ex convento degli anni '60 - donata dalla Curia e dall’Arcidiocesi di Bologna. Il progetto si chiama PASS, Polo di Accoglienza e Servizi Solidali, e si propone di trasformare la struttura in un polo d'accoglienza per le famiglie, una vera e propria casa per i genitori che arrivano da lontano, in cui possano alloggiare gratuitamente per tutto il periodo di ricovero del proprio piccolo.  

L’immobile richiede un importante intervento di ristrutturazione, per cui la fondazione Bimbo Tu sta promuovendo una campagna di raccolta fondi. La prima fase dei lavori sarà completata nel 2020, il progetto prevede la realizzazione di 19 camere modulari (capaci di ospitare da 1 a 4 persone) e 3 appartamenti, con aree comuni come ad esempio una sala lettura, una cucina, sale multifunzionali, aree relax. Saranno realizzati anche un ambulatorio medico e una sala "risonanza amica". Inoltre, sono previsti spazi comuni aperti alla cittadinanza, con attività e servizi rivolti ai cittadini, capaci di intercettare i nuovi bisogni delle famiglie.

Sono diversi i progetti su cui sta lavorando Bimbo Tu: “Risonanza Amica” nato per insegnare al bimbo, attraverso il gioco e la fantasia, che la risonanza non è dolorosa e che quindi potrà essere fatta senza anestesia generale. Con "The Game" Pass vuole essere anche centro di attività per i giovani, mettendo a disposizione una biblioteca, una sala ludica, volontari per l’aiuto con compiti e ripetizioni gratuite, per dare sostegno anche alle famiglie.

Booking del Cuore”: Bimbo Tu, avendo un grande spazio a disposizione, darà accoglienza anche a pazienti di altri ospedali e ai loro accompagnatori.

Per informazioni sul progetto PASS e come sostenerlo: www.bimbotu.it